Al via la collaborazione fra la Comunità “CASA don Tonino Bello” e la Comunità Oasi2

Venerdì 10 maggio, a conclusione del ritiro spirituale dei sacerdoti che avrà luogo proprio nella sede della Comunità, saranno sottoscritti i documenti che ufficialmente daranno il via alla collaborazione fra la Comunità Oasi2 San Francesco Onlus e l’Associazione C.A.S.A “Don Tonino Bello” per la gestione della Comunità C.A.S.A (Comunità, di Accoglienza, Solidarietà e Amicizia), fondata l’8 dicembre 1984 dal Servo di Dio don Tonino Bello. La CASA ospita in Contrada Parco del Conte, a Ruvo, sulla provinciale per Calentano, tossicodipendenti e alcodipendenti.

Giunge così a compimento il percorso di sinergia e collaborazione fra le due comunità, esperienze storiche e consolidate delle due diocesi, la diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, e la diocesi di Trani, Barletta e Bisceglie. Saranno proprio i vescovi delle due diocesi, S.E. Mons. Domenico Cornacchia, e S.E. Mons. Leonardo D’Ascenzo, vescovo della diocesi di Trani Barletta Bisceglie, a presiedere all’avvio formale di questa collaborazione che nasce con l’obiettivo di rafforzare e qualificare ulteriormente la presa in carico terapeutica delle persone con dipendenza, con l’impegno di allargare il campo d’azione, occupandosi anche delle dipendenze non da sostanza, come la dipendenza da gioco d’azzardo patologico.